SCALtramente

Calepino del G.A.L. Serre Calabresi/Alta Locride

Archivi delle etichette: vino

Le aziende vitivinicole a Expo 2015: riapertura termini

Si riaprono i termini per la manifestazione di interesse, promossa da GAL calabresi e Regione Calabria, per la partecipazione delle Aziende Vitivinicole del territorio a “VINO a Taste of ITALY – EXPO 2015” (vedi notizia del 15 giugno scorso).

Il nuovo termine per la trasmissione delle domande è fissato al 5 agosto 2015. Di seguito il bando e l’allegato definitivi:

manifestazione di interesse                modulo di adesione

Annunci

Le aziende vitivinicole all’Expo 2015

I GAL calabresi e la Regione Calabria promuovono una manifestazione di interesse per la selezione e la partecipazione collettiva delle Aziende Vitivinicole a filiera completa operanti nel territorio a “VINO a Taste of ITALY – EXPO 2015”.

L’iniziativa rappresenta un’opportunità di promozione unica per gli addetti ai lavori, in grado di favorire la conoscenza e la divulgazione su larga scala delle peculiarità dei vini calabresi di qualità.

E’ prevista un’area utilizzabile a rotazione per un massimo di 48 aziende. Tutta l’esposizione, la promozione, la pubblicità, gli eventi collaterali, saranno focalizzati sul prodotto vino in un’area riservata completamente allestita.

Il termine ultimo per la trasmissione delle domande è fissato al 22 giugno 2015. Di seguito il bando e l’allegato necessari:

manifestazione di interesse expo 2015

modulo di adesione expo 2015

Parte la microfiliera dei vitigni storici

vitigni1Il progetto per la riscoperta di vitigni a rischio di estinzione, ma di fondamentale importanza storica per il territorio del Gal (Gaglioppo, Magliocco, Magliocco Canino, Calabrese Nero, Nerello Cappuccio, Mantonico Nero, Guardavalle, Guarnaccia, Malvasia Bianca, Ansonica Bianca, Greco Bianco, Mantonico Bianco), parte oggi ufficialmente, con la firma delle convenzioni presso la sala del Consiglio Comunale di Bivongi.

Sette aziende vitivinicole, ed un’impresa di trasformazione, hanno scelto di puntare sul miglioramento qualitativo e la concentrazione del prodotto in un solo centro di trasformazione, per dar vita a due tipologie di vini passiti (bianco e rosso) da destinare ad aziende del settore della pasticceria tradizionale. Lo hanno fatto scegliendo la strada dell’associazionismo e della cooperazione, attraverso un innovativo Progetto Integrato di Microfiliera denominato “Esperidi: Giardini dei vitigni perduti”. Il PIM prevede investimenti in macchinari ed attrezzature per la fase colturale, il potenziamento della capacità idrica degli impianti, l’innovazione tecnologica dei processi produttivi, la selezione delle uve ed il conferimento ad un’unica impresa di trasformazione posta al centro del territorio dell’Alta Locride.
II processo di costruzione del partenariato ha preso le mosse dall’avviso pubblico del GAL Serre Calabresi/Alta Locride del febbraio scorso, a cui hanno risposto diverse aziende del settore. Il programma attiverà sul territorio investimenti per circa 360 mila euro, partendo da un contributo pubblico del Gal Serre Calabresi/Alta Locride di circa 172.000 euro e la compartecipazione finanziaria delle aziende interessate.

La scommessa sulle microfiliere da parte del Gal Serre Calabresi/Alta Locride, e la convincente risposta da parte degli operatori della nostra area (sono già state firmate le convenzioni per il comparto del miele, della nocciola, e del bergamotto), “rischia” di innescare, alla fine del percorso, in questo territorio, processi virtuosi basati su un investimento complessivo che supera i due milioni e mezzo di euro.